irregolarità, chiusa macelleria Bologna

decisa dalla Polizia Munucipale a causa di cattivi e procedure irregolari nella lavorazione delle carni - per una macelleria in zona Mazzini a Bologna. L'intervento, ieri, quando i gli agenti del reparto di Polizia commerciale della Polizia Municipale insieme a personale dell'Ausl hanno effettuato un accertamento dopo aver ricevuto segnalazioni di cattivi odori provenienti da alcune attività vicine una all'altra: un'attività di ortofrutta, una macelleria e un'attività mista macelleria e alimentari. Nei guai è finito un cittadino residente a Bologna, originario del Bangladesh, nei cui confronti è scattata sia la chiusura della macelleria per irregolarità igieniche, sia una serie di verbali per irregolarità nell'etichettatura della frutta e nell'esposizione dei prezzi, per un totale di circa 6.500 euro. Sanzionato,per irregolarità nell'etichettatura della merce, il titolare dell'attività mista macelleria e alimentari, gestita da un cittadino residente a Bologna di origine pakistana.

Altre notizie

Notizie più lette

  1. Ravenna & Dintorni
  2. Reggio 2000
  3. Il Tirreno
  4. La Nazione.it
  5. Corriere Romagna

Gli appuntamenti

In città e dintorni

SCOPRI TUTTI GLI EVENTI

Palazzuolo sul Senio

FARMACIE DI TURNO

    Nel frattempo, in altre città d'Italia...